Eucaristia

Catechesi per la comunione

Prime comunioni

Per ricevere la Prima comunione in San Juan de el Hospital è necessario ricevere un preparazione preliminare che può essere fatto in due modi:

– Assistere catechesi Viene insegnato nella nostra Chiesa: durante 2 anni, il Lunedì scuola (anno accademico), di 18.00 A 19.00 h.

– Fornendo un certificato Dopo aver ricevuto la preparazione corrispondente in un altro luogo o parrocchia.

Il registrazione tenuto presso l'ufficio di San Juan de el Hospital, per telefono (+34 96 392 29 65) o via e-mail: Oficina@sanjuandelhospital.es

Il sacramento dell'Eucaristia

Nostro Salvatore, durante l'ultima cena, la notte che fu tradito, Istituì il sacrificio Eucaristico del suo corpo eEucaristia 1 suo sangue di perpetuare per sempre, fino al suo ritorno, il sacrificio della Croce e fiducia così sua moglie amata, la Chiesa, il memoriale della sua morte e risurrezione, Sacramento della misericordia, segno di unità, legame d'amore, Banchetto pasquale in cui Cristo viene ricevuto, l'anima è piena di grazia, e ci viene dato un pegno della gloria futura.

La celebrazione eucaristica include sempre la proclamazione della parola di Dio, Dios del ringraziamento il Padre di tutti i vantaggi, soprattutto per il dono del suo figlio, la consacrazione del pane e vino e la partecipazione al banchetto liturgico ricevendo il corpo e il sangue del Signore: Questi elementi costituiscono un unico e stesso atto di culto.

La Chiesa raccomanda vivamente ai fedeli di ricevere la Santa Comunione quando partecipano alla celebrazione dell'Eucaristia; e impone loro l'obbligo di farlo almeno una volta all'anno.

L'inesauribile ricchezza di questo Sacramento si esprime attraverso diversi nomi è dato. Ognuno di questi nomi evoca alcuni dei suoi aspetti. Si chiama:

  • “Eucaristia” perché è di ringraziamento a Dio. L'eucharistein Parole (LC 22,19; 1 Co 11,24) ed eulogein (Mt 26,26; MC 14,22) Ricordate le benedizioni ebraiche che proclamano - specialmente durante il pasto- le opere di Dio: la creazione, redenzione e santificazione.
  • “Banchetto del Signore” (1 Co 11,20) perché questa è la cena che il Signore con i suoi discepoli hanno celebrato la vigilia della sua passione e l'anticipazione della festa nuziale dell'agnello (AP 19,9) nella Gerusalemme celeste.
  • “Spezzare il pane” perché questo rito, propria festa ebraica, Esso è stato utilizzato da Gesù quando ha benedetto e distribuito il pane come capo della famiglia (Mt 14,19; 15,36; MC 8,6.19), soprattutto nell'ultima cena (Mt 26,26; 1 Co 11,24). Questo gesto i discepoli lo riconoscono dopo la sua risurrezione (LC 24,13-35), e con questa espressione i primi cristiani hanno designato loro assemblee eucaristiche (HCH 2,42.46; 20,7.11). Per dire che chi mangia di questo pane unico, partito, ciò che Cristo, essi entrano in comunione con lui e formano un unico corpo in esso (1 Co 10,16-17).
  • “Assemblea eucaristica”, perché l'Eucaristia viene celebrata nell'Assemblea dei fedeli, espressione visibile della Chiesa (1 Co 11,17-34).
  • “Memoriale della passione e della risurrezione del Signore”.Eucaristia 2
  • “Santo sacrificio”, perché aggiorna l'unico sacrificio di Cristo Salvatore e comprende l'offerta della Chiesa; o anche santo sacrificio della messa, “sacrificio di lode” (HCH 13,15; Sale 116, 13.17), sacrificio spirituale (1 P 2,5), sacrificio puro (Ml 1,11) e Santo, Dal momento che completa e supera tutti i sacrifici dell'antica alleanza.
  • “Santa e divina liturgia”, perché tutta la liturgia della Chiesa trova suo centro e la sua espressione più densa nella celebrazione di questo Sacramento; nello stesso senso è chiamato anche celebrazione dei santi misteri. Parla anche del Santissimo Sacramento, perché è il sacramento dei sacramenti. Le specie eucaristiche memorizzati nel Tabernacolo sono indicati con questo nome.
  • “Comunione”, perché di questo Sacramento, ci uniamo a Cristo che ci rende partecipi del suo corpo e il suo sangue per formare un unico corpo (1 Co 10,16-17); Viene inoltre chiamato le cose sante [TA hagia; Sancta] -è il primo della “comunione dei Santi” Parla che il simbolo di apostoli -, pane degli angeli, il pane dal cielo, Farmaco dell'immortalità (Sant'Ignazio di Antiochia, Epistula ad Ephsios, 20,2), viatico…
  • “Santa messa” perché la liturgia che è il mistero della salvezza si conclude con l'invio dei fedeli (“Missio”) al fine di rispettare la volontà di Dio nella loro vita quotidiana.

Cristo, Che cosa è successo in questo mondo al padre, Ci dà nell'Eucaristia il pegno della gloria che avremo accanto ad essa: partecipazione al santo sacrificio ci identifica con il suo cuore, Essa detiene le nostre forze lungo il pellegrinaggio di questa vita, Essa ci fa desiderare la vita eterna e ci unisce già ora la chiesa del cielo, la Beata Vergine Maria e tutti i Santi.

 

Risposte alle domande più frequenti
  • Che cosa è l'Eucaristia?
  • È il sacrificio stesso del corpo e sangue del Signore Jesus, Egli istituì per perpetuare nei secoli, fino al suo secondo avvento, il sacrificio della Croce, Confidando dunque la Chiesa, il memoriale della sua morte e risurrezione.
  • Quando ha istituito l'Eucaristia di Jesucristo?
  • Gesù Cristo ha istituito l'Eucaristia il giovedì Santo, la notte che fu tradito, Mentre celebrava l'ultima cena con i suoi apostoli.
  • Come funziona la celebrazione dell'Eucaristia?
  • In due grandi momenti: la liturgia della parola (che comprende la proclamazione e l'ascolto della parola di Dio), e la liturgia eucaristica (che comprende la presentazione del pane e del vino, la preghiera eucaristica, con le parole della consacrazione, e la comunione).
  • Chi è il ministro della celebrazione dell'Eucaristia?
  • Il sacerdote (Vescovo o prete) che agisce nella persona di Cristo testa e a nome della Chiesa.
  • Che cosa è l'altare?
  • È il simbolo di Cristo stesso, presente come una vittima sacrificale (altare: sacrificio della Croce), e come cibo celeste che dà se stesso a noi (altare: Mensa eucaristica).
  • Quando le forze della Chiesa per partecipare alla Santa messa?
    Chiesa prevede che i fedeli hanno l'obbligo di frequentare la messa ogni domenica e festa di precetto, ed è consigliabile che vi partecipano anche altri giorni.
  • Quando si deve ricevere prima comunione?
  • Si dovrebbe ricevere quando inizia ad avere l'uso della ragione, avendo ricevuto in precedenza la preparazione tempestiva e il sacramento della penitenza.

 

Ulteriori informazioni sull'Eucaristia
FacebookTwitterGoogle  WhatsAppStampaPrintFriendlyPosta elettronica