“MEDITERRANEO”

Una delle pagine più belle, scritto su San Juan del Hospital Valencia, si deve lo scrittore valenciano Vicente Blasco Ibáñez.

In un'antologia di dalla fine del s autori. XIX e all'inizio del XX secolo, migliori pagine o capitoli di alcune sue opere vengono selezionate. Il prolifico Blasco Ibanez viene selezionato il primo capitolo del suo libro "Mare Nostrum". Una storia accattivante attraverso i ricordi di un bambino.

inizia: "I suoi primi amori erano con un'imperatrice ... aveva dieci anni, il seicento. "Imperatrice

E durante quel primo capitolo sfilare attraverso le loro linee i caratteri più singolari, imperatori di Bisanzio, frati neri abitudine, cofrades di una santa orientale ...

Prometheus Publishing, diretto da Fernando Llorca Die, son-Blasco Ibáñez, Ha pubblicato il lavoro durante l'anno 1919. Più tardi un film è stato realizzato con lo stesso nome: "Mare Nostrum", Il nostro mare Mediterraneo. Il nostro mare tranquillo e bello, culla della civiltà aleggia ancora. Al momento, in quel romanzo, scenario di guerra; premonizione che pochi anni dopo esplodono violentemente.

San Juan del Hospital mantiene la sepoltura e la memoria di quella imperatrice, che hanno segnato la vita di quel bambino fino alla fine: Consatnza Hohenstaufen, Imperatrice dei Greci, come amava essere chiamato e così è contenuta nei documenti, vive tra le pagine di questo romanzo che teniamo come un tesoro.

Margarita Ordeig Corsini
Direttore tecnico del Museo dell'ospedale San Juan de el Hospital de Valencia impostare